• RSS
  • youtube
Home  -  Italia  -  Veni, vidi, bici: in 50mila a Roma per la prima bicifestazione d'Italia. VIDEO

Veni, vidi, bici: in 50mila a Roma per la prima bicifestazione d'Italia. VIDEO

Veni, vidi, bici: in 50mila a Roma per la prima bicifestazione d'Italia. VIDEO Veni, vidi, bici: in 50mila a Roma per la prima bicifestazione d'Italia. VIDEO
Credits: Claudia Daconto

Tag:  biciclette bicifestazione ciclabilità piste-ciclabili sicurezza-stradale

di Claudia Daconto

Addossata al palo 27 di via dei Fori Imperiali, la bicicletta bianca incidentata di Eva, ciclista di 28 anni uccisa da un taxi la notte tra il 29 e il 30 ottobre del 2009.

Parte da qua, da questo luogo diventato simbolo della battaglia quotidiana per la sopravvivenza, la bicifestazione romana, primo raduno di ciclisti nel nostro Paese, in contemporanea con altre città europee tra cui Londra.

Un evento, promosso dal movimento #salvaiciclisti, che ha richiamato migliaia di persone da tutta Italia, arrivate a Roma a bordo del mezzo più ecologico, economico, silenzioso ma, allo stesso tempo, anche più vulnerabile.

In sella alle loro bici - ipertecnologiche, pieghevoli, da passeggio, da corsa, d'epoca, ultrapersonalizzate, un po' scassate - i ciclisti hanno chiesto misure incisive per la sicurezza e rivendicato uno spazio vitale che, tra auto lanciate a tutta velocità, pullman in doppia fila, incroci pericolosi, piste ciclabili spesso scarse e dissestate, faticano a conquistarsi.

Alle 16.20 in punto, la musica sparata dalle casse si è interrotta e via dei Fori Imperiali si è trasformata in un letto di ciclisti caduti. In cinquantamila sono smontati dalle selle e si sono sdraiati a terra con le proprie bici adagiate al fianco.

E' stato questo il loro modo per ricordare i 258 amici travolti e uccisi nel 2011 in Italia.

Un'occasione, questa bicifestazione, per denunciare la mancanza di tutela nei confronti degli utenti più fragili della strada, ma anche per dimostrare che pedalare - oltre a essere utile all'ambiente e alle tasche - è bello e sempre più di tendenza, trasversale e alla portata di tutti.

 

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
14
Commenti
TUTTI
PIÙ POPOLARI
Loading...
Loading...
Nessun commento inserito
  • Per commentare gli articoli devi essere iscritto a panorama.it
  • Puoi farlo anche utilizzando il tuo account facebook

Sondaggio

  • Chiudere l'Ilva di Taranto?

    Di fronte ai gravi problemi di salute che provocano gli impianti alla cittadinanza tarantina, non è meglio pensare di...

    • Tenere aperti gli impianti: per il Sud, e per l'Italia, sarebbe un'ecatombe

    • Chiudere gli impianti: né i privati né lo Stato sono in grado di fare fronte agli investimenti necessari per produrre acciaio senza procurare danni

  • Seleziona una delle voci del sondaggio

  • Hai già votato per questo sondaggio

  • Altri sondaggi
  • Chiudere l'Ilva di Taranto?

    I Risultati:

    • Tenere aperti gli impianti: per il Sud, e per l'Italia, sarebbe un'ecatombe
    • 0%

    • Chiudere gli impianti: né i privati né lo Stato sono in grado di fare fronte agli investimenti necessari per produrre acciaio senza procurare danni
    • 0%

  • Altri sondaggi
 
 
 
RC Auto: risparmia fino a 500€!

Confronta 18 assicurazioni e risparmia!

Mutui: risparmia fino a 15.000€!

Confronta le offerte delle migliori banche!

Prestiti: risparmia fino a 2.000€!

Confronta le migliori finanziarie e risparmia

 

Documento senza titolo


    • Cosa si dice su #DiPietro

TOP 10 DI PANORAMA Italia

ITALIA