• RSS
  • youtube
Home  -  Italia  -  Una tomba per Placido Rizzotto, sindacalista antimafia. Le voci dei corleonesi

Una tomba per Placido Rizzotto, sindacalista antimafia. Le voci dei corleonesi

Panorama.it ha seguito la cerimonia nella chiesa Matrice di San Martino nel piccolo paese sciliano considerato capitale della mafia. Ecco che cosa ci hanno raccontato

Una tomba per Placido Rizzotto, sindacalista antimafia. Le voci dei corleonesi Una tomba per Placido Rizzotto, sindacalista antimafia. Le voci dei corleonesi
Credits: Claudia Daconto
di Claudia Daconto

Sono passati 64 anni prima che Placido Rizzotto, uno degli oltre cinquanta sindacalisti uccisi nel secondo dopoguerra dalla mafia perché si battevano per difendere i contadini e i braccianti dall'arroganza, dalle minacce e dalle vessazioni delle cosche e dei grandi latifondisti, avesse il tributo ufficiale che oggi lo Stato gli ha riconosciuto con i funerali solenni.

Panorama.it ha seguito la cerimonia nella chiesa Matrice di San Martino a Corleone e il corteo funebre per le strade del paese, conosciuto in tutto il mondo come la capitale della mafia, ma che oggi ha provato l'orgoglio di essere la patria di un uomo divenuto simbolo della legalità, dei diritti e della giustizia.

Il Capo dello Stato Giorgio Napolitano ha consegnato la medaglia d'oro al merito civile alla sorella del sindacalista ucciso, Giuseppa Rizzotto.

Presenti alle esequie anche il ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri, il Procuratore Nazionale Antimafia Pietro Grasso, il fondatore di Libera Don Luigi Ciotti, i rappresentanti dei Comuni, la segretaria generale della Cgil Susanna Camusso, che ha chiesto la riapertura delle indagini sull'omicidio di Rizzotto.

“Non passi mai più la mafia” l'invocazione del nipote di Rizzotto che porta il suo nome “il tentativo di cancellare la tua memoria – ha aggiunto – è fallito miseramente. Ma mi rimane un sogno: si deve riscrivere la storia di questi uomini che si sono battuti per costruire una Repubblica fondata sul lavoro, i diritti, la legalità. Chiediamo giustizia per tutti questi sindacalisti e le vittime della mafia che ancora non hanno una tomba”

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
14
Commenti
TUTTI
PIÙ POPOLARI
Loading...
Loading...
Nessun commento inserito
  • Per commentare gli articoli devi essere iscritto a panorama.it
  • Puoi farlo anche utilizzando il tuo account facebook

Sondaggio

  • Chiudere l'Ilva di Taranto?

    Di fronte ai gravi problemi di salute che provocano gli impianti alla cittadinanza tarantina, non è meglio pensare di...

    • Tenere aperti gli impianti: per il Sud, e per l'Italia, sarebbe un'ecatombe

    • Chiudere gli impianti: né i privati né lo Stato sono in grado di fare fronte agli investimenti necessari per produrre acciaio senza procurare danni

  • Seleziona una delle voci del sondaggio

  • Hai già votato per questo sondaggio

  • Altri sondaggi
  • Chiudere l'Ilva di Taranto?

    I Risultati:

    • Tenere aperti gli impianti: per il Sud, e per l'Italia, sarebbe un'ecatombe
    • 0%

    • Chiudere gli impianti: né i privati né lo Stato sono in grado di fare fronte agli investimenti necessari per produrre acciaio senza procurare danni
    • 0%

  • Altri sondaggi
 
 
 
RC Auto: risparmia fino a 500€!

Confronta 18 assicurazioni e risparmia!

Mutui: risparmia fino a 15.000€!

Confronta le offerte delle migliori banche!

Prestiti: risparmia fino a 2.000€!

Confronta le migliori finanziarie e risparmia

 

Documento senza titolo


    • Cosa si dice su #DiPietro

TOP 10 DI PANORAMA Italia

ITALIA