• RSS
  • youtube
Home  -  Italia  -  Elezioni amministrative 2012: l'occasione persa del Terzo Polo

Elezioni amministrative 2012: l'occasione persa del Terzo Polo

Elezioni amministrative 2012: l'occasione persa del Terzo Polo Elezioni amministrative 2012: l'occasione persa del Terzo Polo
Credits: Claudia Daconto

Tag:  alleanze elezioni-amministrative Google News Lorenzo-Cesa Pierferdinando Casini

di Claudia Daconto

Come è andato il primo turno delle elezioni amministrative per l'Udc senza Fli e Api? Il Terzo Polo ha schivato questo test elettorale presentandosi diviso nella stragrande maggioranza dei comuni. "Ma dove ci siamo presentati insieme - è stato il commento a caldo del segretario Lorenzo Cesa - abbiamo raccolto risultati incoraggianti". Anche se, fino a questo momento, la soddisfazione più grande il partito di Pierferdinando Casini sembra averla ottenuta a L'Aquila dove il proprio candidato, Giorgio De Matteis, è al ballottaggio con il sindaco uscente del centrosinistra Massimo Cialente.  "A Palermo siamo andati bene come coalizione ma forse non era giusta la scelta del candidato - aggiunge ancora Cesa riconoscendo nella sfida siciliana la debacle più evidente. Poi l'affondo sul Pdl: "è scomparso" e un accenno di autocritica: "Dobbiamo riflettere su astensionismo e Grillo". Panorama.it ha seguito, ora per ora, l'arrivo dei risultati dalla sede nazionale dell'Udc a Roma.

Ore 15.00

Arriva pochi minuti dopo la chiusura delle urne, intorno alle 15.10, il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa. Apre la porta del suo ufficio e seguito da collaboratori e addetto stampa si barrica dentro. Al secondo piano di un palazzo di via Due Macelli – a pochi passi da Piazza di Spagna – c'è il quartier generale dei Democratici di Centro. I giornalisti, affondati nelle poltroncine di pelle nera, consultano annoiati i propri iPod e iPad in attesa dei primi exit poll. Nel frattempo su internet già rimbalza la notizia che Doria a Genova e Tosi a Verona sarebbero sopra il 50% e Leoluca Orlando in forte vantaggio a Palermo. Tra i presenti l'indiscrezione suscita poche emozioni.

Ore 15.30

Dallo schermo acceso rimbalzano i dati provvisori sull'affluenza. A circa metà delle rilevazioni, gli italiani che alle 15 erano andati a votare sarebbero stati il 67,4%, in calo rispetto al 74% delle precedenti amministrative. Nell'attesa di dati più definitivi, qualcuno schiaccia un pisolino, altri leggono George Orwell. C'è chi spolpa una mela. In tempi di austerity non c'è traccia di buffet. Cesa resta trincerato in una stanza. Proviamo a chiedere in giro qualche opinione su quali siano le sfide che interessano di più al partito di Pierferdinando Casini. In molti scuotono la testa.

Ore 16.00

Arrivano i primissimi commenti. Secondo qualcuno per l'Udc le cose non starebbero andando tanto bene.  “Prendi Palermo, con Costa speravano di arrivare almeno al ballottaggio mentre si profila una sfida Orlando-Ferrandelli”. Insistiamo per cercare di capire su quale città, quale candidato abbiano puntato i centristi per portare a casa un risultato positivo. “Le hanno provate tutte, hanno giocato su tutti i tavoli. Avranno pensato: da qualche parte vinceremo. A Palermo, addirittura, hanno due candidati: Costa, il candidato ufficiale con Pdl e il Grande Sud di Micciché e l'altra è una donna. No, non hanno puntato su nessuno in particolare”.  Intanto ancora nessuno parla. “Dateci qualcuno da mandare in onda” implorano i giornalisti.

Ore 16.30

Un simpatizzante siciliano dell'Udc, che si autodefinisce però un esponente di rilievo nazionale del partito, agita il clima, ce l'ha con i suoi “amici” dell'Udc che hanno appoggiato i fascisti. Lui lo aveva detto: “A Palermo facciamo l'alleanza con il Pd che il Pdl è scomparso; a Verona andiamo con Tosi. Invece niente, non mi hanno dato retta. Il Terzo Polo non esiste. Esistiamo solo noi dell'Udc”. Sbadigli.

Ore 17.30

Davanti alle telecamere arriva Lorenzo Cesa per le prime dirette televisive. “Abbiamo avuto risultati incoraggianti. Pdl è scomparso, ma devono far riflettere soprattutto i fenomeni di Grillo e dell'astensionismo segno che dopo i sacrifici gli italiani chiedono la cosiddetta fase 2, quella dello sviluppo. A pagare di più in questa tornata elettorale sono infatti i partiti che stanno sostenendo il governo Monti” le prime dichiarazioni del segretario che poi parla anche con Panorama.it. Perché, al primo test valido per misurarsi, il Terzo Polo si è presentato unito solo in otto casi su 27? “Questa è un'avventura iniziata appena pochi mesi fa, mettere insieme tutte le persone era impossibile, ma stiamo lavorando per creare un grande partito di centro moderato che tenga insieme cattolici e laici”.

Intanto si diffonde la notizia che da queste parti Casini non si farà vedere. I cronisti si spostano altrove. Pare da Fini.

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
14
Commenti
TUTTI
PIÙ POPOLARI
Loading...
Loading...
Nessun commento inserito
  • Per commentare gli articoli devi essere iscritto a panorama.it
  • Puoi farlo anche utilizzando il tuo account facebook

Sondaggio

  • Chiudere l'Ilva di Taranto?

    Di fronte ai gravi problemi di salute che provocano gli impianti alla cittadinanza tarantina, non è meglio pensare di...

    • Tenere aperti gli impianti: per il Sud, e per l'Italia, sarebbe un'ecatombe

    • Chiudere gli impianti: né i privati né lo Stato sono in grado di fare fronte agli investimenti necessari per produrre acciaio senza procurare danni

  • Seleziona una delle voci del sondaggio

  • Hai già votato per questo sondaggio

  • Altri sondaggi
  • Chiudere l'Ilva di Taranto?

    I Risultati:

    • Tenere aperti gli impianti: per il Sud, e per l'Italia, sarebbe un'ecatombe
    • 0%

    • Chiudere gli impianti: né i privati né lo Stato sono in grado di fare fronte agli investimenti necessari per produrre acciaio senza procurare danni
    • 0%

  • Altri sondaggi
 
 
 
RC Auto: risparmia fino a 500€!

Confronta 18 assicurazioni e risparmia!

Mutui: risparmia fino a 15.000€!

Confronta le offerte delle migliori banche!

Prestiti: risparmia fino a 2.000€!

Confronta le migliori finanziarie e risparmia

 

Documento senza titolo


    • Cosa si dice su #DiPietro

TOP 10 DI PANORAMA Italia

ITALIA